09-05-2018

MARCO ARDIGÒ A PODIO NELL'EUROPEO KZ E KZ2 IN FRANCIA

Sul circuito francese di Salbris il Tony Kart Racing Team brilla in KZ grazie al terzo posto di Marco Ardigò

Il Kart Grand Prix - France, primo appuntamento del FIA Karting European Championship destinato alle categorie con il cambio KZ e KZ2, riserva degli ottimi riscontri per il Tony Kart Racing Team.

In KZ Marco Ardigò si distingue fin dalle qualifiche del venerdì, facendo segnare il sesto tempo. Su questa base il tre volte campione del mondo costruisce delle ottime manche eliminatorie conquistando un terzo, un secondo e un quinto posto che gli permettono di qualificarsi in terza posizione per la finale di categoria.
Qui, il fresco vincitore della WSK Super Master Series 2018 dà prova, ancora una volta, delle ottime prestazioni del suo Tony Kart Racer 401S motorizzato Vortex RKZ, con il quale conquista il terzo gradino del podio. Un ottimo risultato, soprattutto alla luce dell’ottima rimonta dovuta a uno start poco felice che lo aveva fatto scivolare in dodicesima posizione. Inoltre il portacolori del Tony Kart Racing Team rimane pienamente in corsa per il titolo europeo di categoria 2018.

Sempre in KZ, a Salbris mettono in mostra buone prestazioni anche i compagni di squadra di Ardigò, Simo Puhakka e Noah Milell. Il pilota finlandese parte con il piede giusto e si inserisce nella top ten fin dall’inizio del weekend. L’ottava posizione in finale, con un distacco contenuto dai primi della categoria, è sicuramente un buon punto di partenza per cercare di migliorarsi nei prossimi appuntamenti. Un obiettivo che avrà anche Milell: il pilota svedese, solitamente impegnato nella categoria OK, paga inevitabilmente qualche problema di adattamento alla guida con il cambio, specie nelle manche, ma dimostra di abituarsi velocemente ed è autore di un’ottima finale, nella quale recupera sette posizioni e che chiude con un brillante dodicesimo posto.

In KZ2, i colori del Tony Kart Racing Team sono tenuti alti da Alessio Piccini, costantemente nella Top 5 durante le manche eliminatorie e a un soffio dal podio in finale, chiusa al quarto posto a soli 3 decimi di secondo dal terzo.
Molta sfortuna in più, invece, per David Vidales e Matteo Viganò. Il pilota spagnolo dimostra tutto il potenziale del suo Tony Kart Racer 401S con il decimo posto in qualifica e delle ottime manche, nelle quali spicca anche una vittoria. Peccato che l’ultima manche riservi a Vidales un inconveniente che lo costringe all’ultimo posto e lo penalizzi, arretrandolo sulla griglia di partenza della finale. Qui, coinvolto nella bagarre di centro gruppo, lo spagnolo recupera sei posizioni ma, a otto giri dal termine, viene coinvolto in un incidente che pone fine alla sua gara.
E sempre un incidente, questa volta poco dopo il via, toglie ogni possibilità anche a Viganò, che abbandona la finale quando era in nona posizione, mandando in fumo tutto l'impegno dimostrato nell'intero fine settimana.

Il prossimo appuntamento del Tony Kart Racing Team sarà quello del weekend 17-20 maggio, quando l'Europeo OK e OKJ tornerà in pista sul circuito inglese di PF International. Le classi con il cambio, invece, proseguiranno la loro corsa nella tappa del 13-15 luglio alla South Garda Karting di Lonato.