26-06-2018

MARCO ARDIGÒ VICE-CAMPIONE WSK OPEN CUP A LONATO

Nella prova unica della WSK Open Cup a Lonato Marco Ardigò ha tenuto alti i colori del Tony Kart Racing Team centrando il secondo posto nella finale della classe KZ2

Si spengono i riflettori sul South Garda Karting di Lonato, che ha dato vita nel fine settimana 21-24 giugno alla prova unica della WSK Open Cup. Un appuntamento che ha regalato tanto spettacolo, azione in pista e ha permesso al Tony Kart Racing Team di festeggiare un ottimo weekend, nel quale i nostri colori hanno brillato sia nella classe regina, la KZ2, che in quelle monomarcia OK e OK Junior.

Nella categoria con il cambio è stato Marco Ardigò a rendersi protagonista: il Campione 2018 della WSK Super Master Series si è fatto valere da subito nelle manche di qualifica, in cui ha messo in bacheca due vittorie e un terzo posto che gli hanno permesso di raggiungere la terza posizione al termine delle heats. In seguito ha ottenuto un'ulteriore affermazione nella prefinale A, con la quale ha potuto scattare dalla prima casella in griglia in finale. La sua partenza nella gara decisiva è stata perfetta, ma il passaggio su un tratto di pista sporcato dai suoi avversari ha fatto rallentare il suo ritmo con il risultato di perdere la leadership della corsa. Nonostante ciò, Ardigò è stato capace di gestire la situazione, arrivando al traguardo in una seconda posizione che gli ha permesso di conquistare il titolo di vice-Campione 2018 della WSK Open Cup.

Al suo fianco si sono ben comportati anche i suoi compagni di squadra: tra questi Matteo Viganò è stato il più concreto, con un secondo e un quarto posto nelle manche eliminatorie al quale è seguita un'ottima terza posizione nella prefinale A e il quinto posto sotto la bandiera a scacchi in finale. Buona anche la prestazione conseguita dalla new entry Alessandro Giardelli, capace di un piazzamento in Top 10 nella prefinale B, mentre non hanno avuto fortuna Alessio Piccini, che nonostante l'impegno non si è qualificato per la finale, e Simo Puhakka, in lotta nel gruppo di testa nella gara decisiva ma tradito negli ultimi giri da problemi tecnici al suo Tony Kart 401S Racer motorizzato Vortex.

Il Tony Kart Racing Team, però, ha ottenuto grandi soddisfazioni anche nelle categorie monomarcia: nella OK, infatti, è stato David Vidales a salire sul gradino più basso del podio in finale, dopo essersi confermato costantemente in Top 10 sia nelle manche di qualifica che in prefinale al volante del suo Tony Kart 401S Racer motorizzato Vortex. Il suo compagno di squadra Noah Milell, invece, è transitato al settimo posto sotto la bandiera a scacchi nella gara decisiva dopo aver tentato di insidiare le posizioni di vertice.

Nella categoria OKJ è stato il giovane Nikita Bedrin a mettere in luce le qualità dei nostri mezzi: il pilota russo si è subito distinto nelle manche di qualifica con una vittoria, un terzo e un quinto posto, al quale è seguita la vittoria nella prefinale A che gli ha permesso di partire in finale dalla prima fila. Qui Bedrin ha lottato per la vittoria fino all'ultimo giro, transitando infine al terzo posto sotto la bandiera a scacchi. Meno fortunati i suoi compagni di squadra, con Josep Maria Martì fuori dalla Top 10 e Sebastian Montoya costretto al ritiro per un contatto che non rende giustizia all'impegno mostrato in pista, che lo ha premiato con il quarto posto in prefinale B come migliore risultato del fine settimana.

I nostri piloti impegnati nella 60 Mini, vale a dire Rashid Al Dhaheri, Jimmy Helias, Jules Caranta, Igor Cepil e Yuanpu Cui, hanno infine potuto affinare la loro esperienza al volante dei loro Tony Kart Neos motorizzati Vortex in una gara di livello internazionale in vista dei prossimi impegni della stagione 2018. Il Tony Kart Racing Team, invece, tornerà in pista nel weekend 12-15 luglio, quando andrà in scena il secondo round dell'Europeo per le categorie KZ e KZ2 sempre sul South Garda Karting di Lonato.