19-07-2018

BUONI RISULTATI PER IL TONY KART RACING TEAM NELL'EUROPEO KZ E KZ2 DI LONATO

Nell'ultima tappa del CIK FIA Karting European Championship Matteo Viganò in KZ2 e Marco Ardigò nella classe regina hanno tenuto alti i colori del Tony Kart Racing Team

Cala il sipario in quel di Lonato sul Kart Grand Prix – Italy, appuntamento decisivo del CIK FIA Karting European Championship destinato alle categorie KZ e KZ2 che nel weekend 12-15 luglio si sono sfidate sui 1.200 metri del circuito South Garda Karting. Una pista che, come da tradizione, ha regalato uno spettacolo di altissimo livello: in questo contesto i piloti del Tony Kart Racing Team hanno espresso al meglio il loro potenziale, mettendo in bacheca dei buoni risultati che sono la dimostrazione della crescita costante portata avanti dall'inizio della stagione 2018.

In particolare si sono distinti i nostri portacolori della KZ2, subito in lotta per le posizioni di vertice fin dalle prove cronometrate del venerdì. Il più veloce nel “time attack” è stato il giovane Alessandro Giardelli, bravo a centrare il quinto tempo assoluto per poi conquistare anche un terzo posto nelle heat eliminatorie. Matteo Viganò, però, si è dimostrato più concreto: il suo weekend inizia con il settimo crono assoluto, al quale seguono tre secondi posti e una medaglia di bronzo come migliori risultati di manche, concluse complessivamente in una quarta posizione che il pilota bergamasco ha mantenuto in finale dopo aver battagliato a lungo per un piazzamento sul podio.

Ottimo rendimento anche per Alessio Piccini, protagonista di due secondi e un terzo posto nelle manche eliminatorie che gli hanno permesso di concludere la gara decisiva in sesta posizione, così come per David Vidales. Lo spagnolo, solitamente impegnato con il suo Tony Kart 401S Racer motorizzato Vortex in versione monomarcia, ha dimostrato in quest'occasione di aver trovato un feeling migliore nella guida con il cambio, centrando un terzo posto e due giri veloci nelle heat che si sono concretizzati, infine, con l'ottava posizione in finale.

I nostri piloti della classe regina KZ si sono impegnati a fondo, durante il weekend Marco Ardigò ha cercato di recuperare il margine di sette punti dalla vetta della classifica generale per ambire al Titolo di Campione Europeo 2018. In qualifica, il pilota bresciano inizia con il dodicesimo tempo, mentre al termine delle heat, due delle quali concluse nella Top 10, non riesce a mantenersi nei primi dieci e conclude la gara decisiva del fine settimana in settima posizione.

Il weekend di Noah Milell si preannunciava ad alto livello: nel suo secondo round ufficiale nella classe regina lo svedese era riuscito a centrare l'ottavo tempo in qualifica, che però non è riuscito a concretizzare né nelle manche eliminatorie né in finale, chiusa nelle retrovie a causa della penalità ricevuta per la caduta del musetto del suo Tony Kart 401S Racer. In difficoltà anche Simo Puhakka, vittima della stessa penalizzazione ricevuta dal compagno di squadra che lo ha fatto retrocedere in un incolore ventiduesimo posto nella gara decisiva.

Quanto fatto nell'ultima tappa dell'Europeo, tuttavia, servirà per accumulare esperienza in vista del prossimo appuntamento per le classi con il cambio che prenderà il via nel weekend 6-9 settembre, quando andrà in scena il Campionato del Mondo CIK-FIA per la categoria KZ e l'International Supercup per la KZ2 sul circuito belga di Genk. Il prossimo impegno del Tony Kart Racing Team, invece, sarà l'ultimo round dell'Europeo OK-OKJ del 2-5 agosto sulla pista francese di Essay.