26-09-2018

TONY KART NELLA TOP 5 DEL FIA KARTING WORLD CHAMPIONSHIP OK IN SVEZIA

Sul circuito svedese di Kristianstad Noah Milell onora i colori del Tony Kart Racing Team centrando il quinto posto finale

La gara sul circuito di Kristianstad, in Svezia, chiude il sipario sulle principali competizioni internazionali targate CIK-FIA. Il FIA Karting World Championship e il FIA Karting World Junior Championship vedono i migliori specialisti del karting monomarcia sfidarsi per l'ambito titolo mondiale nelle classi OK e OKJ. In questo contesto il Tony Kart Racing Team mostra il proprio valore entrando nella Top 5 della categoria OK grazie a Noah Milell.
Il pilota svedese inizia il proprio weekend di gara con il nono tempo in qualifica. Da qui, dopo una prima manche chiusa 11°, il suo è un continuo crescendo che lo porta a ridosso delle posizioni di vertice.
Il maltempo arriva a bagnare la pista, ma il pilota di casa non si spaventa e conclude le successive heat eliminatorie con un terzo, due quarti posti edue vittorie,guadagnando così la sesta piazza della griglia di partenza della finale.
Nella gara decisiva Noah deve fare i conti non solo con i propri avversari ma anche con il suo compagno di squadra David Vidales, particolarmente a suo agio sui 1.221 metri del circuito di Kristianstad. Grazie a tre medaglie d'argento, una vittoria e un terzo posto,lo spagnolo è il secondo miglior pilota in assoluto nelle manche, centrando la prima fila dello schieramento.
Entrambi protagonisti di un'ottima partenza, i due piloti del Tony Kart Racing Team si ritrovano spesso ruota a ruota nelle posizioni di vertice, mettendo in mostra tutta la bontà del materiale a loro disposizione.
Il punto di svolta della gara avviene nel corso del 16° giro, quando Milell supera definitivamente Vidales giungendo sotto la bandiera a scacchi in una preziosa quinta posizione che consolida i progressi fatti nell'arco di questa stagione. Il pilota spagnolo, invece, chiude solamente ottavo: un risultato che gli sta decisamente stretto a fronte dell'impegno e della velocità dimostrate durante l'intero fine settimana.
Qualche difficoltà in più, invece, per i piloti della categoria Junior. Il più consistente è Josep Maria Martì, bravo a chiudere sempre nella Top 10 durante le heat di qualificazione, dove mette in bacheca anche due terzi posti che contribuiscono a issarlo in decima posizione nella griglia della finale. Sfortunatamentenel corso del decimo giro perde terreno e scivola fino al 19° posto sotto la bandiera a scacchi.
Laurens Van Hoepen e Sebastian Montoya si classificano poco più indietro, mentre Nikita Bedrin viene coinvolto dopo soli due passaggi in un contatto che lo costringe al ritiro.
A fronte di un risultato non proprio felice per i piloti ufficiali, vanno sottolineati gli ottimi riscontri forniti dai telai Tony Kart del team Ward Racing. Ben tre i piloti che chiudono nella top ten della finale: Kirill Small, autore del giro più veloce della gara e di una rimonta di 10 posizioni, è 5°; Dino Beganovic (secondo dopo le manche) è 7° e Suleiman Zanfari 9°, dopo essere stato autore anche lui di un prodigioso recupero dalla 21^ piazza.