25-02-2019

OTTIME PRESTAZIONI E UN PO’ DI SFORTUNA NEL ROUND 2 DELLA WSK MASTER SERIES

I piloti del nostro Tony Kart Racing Team rimangono ai vertici per tutto il weekend di Lonato e dimostrano di essere i concorrenti da battere nonostante episodi sfortunati impediscano di fare bottino pieno

Nel primo appuntamento per la categoria KZ2 della WSK Super Master Series, i nostri piloti Matteo Viganò e Alessio Piccini si fanno trovare pronti, con il primo in grado di qualificarsi con il quarto tempo e aggiudicarsi due secondi posto nelle Heats (assieme a un best lap) e il secondo che entra una volta nei primi dieci.
Tutti e due raggiungono la finale piazzandosi al quinto posto (Viganò) e al quattordicesimo (Piccini) nella prefinal A.
Nella gara decisiva Matteo Viganò conferma le buone prestazioni del fine settimana, terminando sesto dopo essere stato anche molto vicino alla lotta per il podio. Gara più difficile, invece, per Alessio Piccini, trentunesimo al traguardo.

In OK, il fine settimana inizia subito bene con Noah Milell e Joseph Turney in grado di centrare la top ten in qualifica.
Il lavoro fatto nei turni di prova dà i suoi frutti nelle Eliminatory Heats dove Sami Meguetounif e Matheus Morgatto dimostrano di avere il passo per stare costantemente nei primi dieci. Prestazioni più di rilievo per Noah Milell e Joseph Turney: il primo centra due secondi posti e due quarti posti accompagnati da un best lap, mentre il secondo si aggiudica una manche assieme a un quarto e un quinto posto.
Le prefinali alternano risultati positivi ad altri più sfortunati. Un contatto a 13 giri dalla fine costringe Turney al ritiro dopo essere partito dalla quarta casella. Stesso destino per Matheus Morgatto nell’altra prefinale, mentre a tenere alti i colori del Tony Kart Racing Team con un secondo e un quarto posto pensano Noah Milell e Sami Meguetounif.
Questi ultimi mostrano una grande velocità anche in finale al volante dei Tony Kart Racer 401 R motorizzati Vortex, ma alcuni episodi condizionano il risultato. Sami Meguetounif termina in decima posizione dopo un leggero fuoripista avvenuto quando era in terza posizione. Noah Milell, autore di un’ottima partenza, si porta addirittura in testa dopo soli due giri. Lo svedese è protagonista di una intensa lotta per la vittoria ma un contatto sul rettilineo principale lo priva del podio e termina in sesta posizione.

La categoria OKJ è ricca di soddisfazioni per Il Tony Kart Racing Team. Il terzo posto di Nikita Bedrin in qualifica è il preludio di una lunga serie di successi nelle Heats, per il russo: ben 5 sono le volte in cui taglia per primo il traguardo e per tre volte la vittoria è seguita da un best lap. Anche Josep Martí figura tra i migliori dello schieramento con una vittoria, un terzo e tre quarti posti.

Gli ottimi risultati consentono a Bedrin e Martì di aggiudicarsi il primo e il terzo posto al termine delle Eliminatory Heats.
Un altro splendido successo per Nikita Bedrin arriva nella prefinale, condotta in testa dall’inizio alla fine, mentre Martì si fa valere in mezzo al gruppo cogliendo un quinto posto.
Purtroppo la sfortuna non consente ai nostri piloti di cogliere il risultato che meritano in finale: dopo una partenza complicata che lo fa passare dalla seconda alla quinta piazza, Nikita Bedrin si assesta sul suo passo e inizia rapidamente a rimontare posizioni, arrivando a prendere la testa a 10 giri dal termine con un sorpasso al tornante dell’uscita dai box. Al penultimo giro però, proprio davanti all’ingresso dei box, un contatto con un avversario porta il pilota russo fuori pista, privandolo di un risultato importante.
Gara difficile anche per Martì, ritiratosi a 3 giri dalla fine.

Nella categoria 60 Mini, i nostri giovani piloti continuano il loro percorso di crescita. Molti i piazzamenti nella top ten durante le batterie, messi a segno da Jules Caranta (quarto, sesto e decimo), Cui Yanpu (nono) e Louis James Egozi (decimo).
Alla fine, l’unico a raggiungere la finale è Jules Caranta, che termina in 27^ posizione.
Il nuovo Tony Kart EV ha comunque messo in evidenza le proprie ottime performance con il testo posto di Andrea Filaferro in finale, dove ha chiuso nella top ten anche il telaio guidato da Francesco Marenghi.

Il prossimo impegno per i piloti del nostro Racing Team sarà al Circuito Internazionale La Conca di Muro Leccese, per il terzo round della WSK Super Master Series che vedrà in pista le classi 60 Mini, OKJ e OK.