21-05-2019

PODIO EUROPEO PER IL RACING TEAM A GENK IN OKJ

Ottime prestazioni per il Tony Kart Racing Team e meritato podio con Alex Dunne sul tracciato di Genk nel secondo round del FIA Karting European Championship OK e OKJ, nonostante le difficili condizioni meteorologiche

Anche in occasione del secondo round del FIA Karting European Championship, il Tony Kart Racing Team si trova a fare i conti con un avversario in più: il meteo. Tuttavia, nonostante le difficoltà, a Genk, teatro della manifestazione, i nostri piloti dimostrano una volta di più la loro tenacia e la capacità di ottenere ottimi risultati sfruttando appieno il materiale a loro disposizione.

OKJ
Nikita Bedrin
e Alex Dunne sono protagonisti di un fine settimana quasi perfetto. Rispettivamente primo e secondo dei propri gruppi nelle insidiose qualifiche bagnate del venerdì, i due piloti Tony Kart mettono in atto una vera prova di forza nella giornata di sabato, vissuta su una pista non perfettamente asciutta sulla quale il Tony Kart Racer 401 R motorizzato Vortex si comporta egregiamente. Al termine delle Qualifying Heats sono ben quattro le vittorie conquistate da Nikita Bedrin, che ottiene matematicamente la pole, mentre tre sono quelle di Alex Dunne, cui si aggiunge anche un 2° posto.
Entrambi i nostri piloti sono poi autori di una condotta di gara di sostanza in finale: Dunne termina secondo per soli 6 decimi dopo aver condotto gran parte dei 19 giri, mentre Bedrin riesce a difendere brillantemente il terzo posto dopo un’intensa battaglia. Peccato che una penalità lo faccia retrocedere, dopo il traguardo, in quinta posizione.
Più travagliato il percorso di Josep Maria Martì a causa di una qualifica non perfetta. Nonostante questo, il nostro alfiere spagnolo non si perde d’animo, sfrutta al meglio il materiale by OTK a disposizione e ribadisce ancora una volta di essere a proprio agio quando c’è bisogno di superare avversari, piazzandosi ripetutamente in top ten nelle Heats e risalendo 10 posizioni in finale.
Ottima, dopo due weekend di campionato, la classifica generale, con tutti e tre i nostri piloti all’interno della top ten: Dunne è terzo, Bedrin quinto e Martì decimo.

OK
Meno brillanti le prestazioni nella categoria OK, dove la pioggia arrivata all’ultimo momento compromette le qualifiche di Matheus Morgatto, Ryan Li Mingyang e Sebastian Montoya. Meglio va Noah Milell che si piazza nella top 20.
Partendo dalle retrovie, ogni manche è un battaglia e rimontare posizioni, di fronte a uno schieramento agguerrito e con un’importante presenza di “specialisti” del tracciato, non si rivela semplice. Morgatto compie un’impresa nella sua ultima manche conquistando il 2° posto dopo aver rimontato 14 posizioni, mentre Montoya per due volte riesce a entrare in top ten sfruttando abilmente la guidabilità del Racer 401 R. Nonostante i piazzamenti, però, l’accesso alla finale resta precluso.
Chi entra in finale è invece Milell, che ha dalla sua un secondo, un quinto e un ottavo posto nelle Heats. La partenza nella seconda parte dello schieramento non agevola certo la gara del nostro portacolori, ma nonostante la pioggia battente che rende ancora più concitate le fasi finali della prova, Milell porta a termine una notevole rimonta di 12 posizioni e chiude 15°.
La qualità del materiale OTK è ribadita con forza da Dino Beganovic (WARD Racing) che porta il telaio Tony Kart Racer 401 R motorizzato Vortex sul terzo gradino del podio al termine di un fine settimana vissuto sempre da protagonista.

Il Tony Kart Racing Team tornerà di nuovo in pista con le categorie OK e OK Junior per il terzo round del FIA Karting European Championship in programma sul circuito di Kritianstad in Svezia, dal 30 maggio al 2 giugno.