19-02-2020

VITTORIA ALLA WINTER CUP

Joseph Turney vince la 25 edizione della Winter Cup davanti a Lorenzo Travisanutto. Al South Garda Karting, il Tony Kart Racing Team è protagonista in ogni categoria.

Torniamo vittoriosi dalla 25^ Winter Cup grazie allo splendido successo ottenuto dal nostro Joseph Turney nella categoria OK, che sale sul primo gradino del podio della prestigiosa manifestazione andata in scena al South Garda Karting assieme a Lorenzo Travisanutto, secondo sul traguardo.

Entrambi i nostri piloti conducono gran parte della gara al volante del loro Tony Kart Racer 401 R motorizzato Vortex: il Campione Del Mondo in carica si mantiene al comando nei primi giri dopo aver conquistato la Pole Position grazie a due vittorie nelle Qualifying Heats. Joseph invece, quando ancora mancavano 8 giri alla conclusione, si porta in testa completando una incredibile rimonta dall’undicesima casella dello schieramento. L’inglese si rifà così con gli interessi dello sfortunato ritiro rimediato nelle manches concluse con due vittorie, un secondo posto e la vittoria nella Super Heat 2.

Pedro Hiltbrand è ancora una volta autore di una eccellente performance, intaccata a fine gara da una penalità che lo priva di un 5° posto e di una rimonta di 13 posizioni. Lo spagnolo alla fine è nono, dopo una vittoria e ottimi piazzamenti vanificati però da un contatto nella Super Heat. Weekend in crescita anche per Diego Contecha, che nella gara decisiva migliora la sua posizione di partenza dopo aver disputato una ottima qualifica e aver ottenuto due piazzamenti nei primi dieci.

In KZ2, Simo Puhakka inizia il fine settimana nel migliore dei modi conquistando una Pole position a cui fanno seguito due vittorie e due secondi posti ottenuti tra venerdì e sabato. La sfortuna, durante la Super Heat, però, compromette un weekend fino a quel momento di altissimo livello. In finale il finlandese conclude sesto. Paul Evrard riesce a migliorare la sua posizione di partenza portando così a termine un fine settimana d’esordio più che soddisfacente con il Tony Kart Racing Team, che lo vede anche tra i primi dieci in tutte le Heats. Alessio Piccini si dimostra nuovamente tra i piloti più combattivi dello schieramento recuperando 23 posizioni nelle eliminatorie.

Karol Pasiewicz termina la finale della OKJ al secondo posto, affidandosi alla guidabilità del suo Tony Kart nelle fasi più combattute di una gara serratissima. Le ispezioni in parco chiuso assegnano però parecchie penalità che oltre a cancellare l’ottimo risultato del polacco arretrano anche i nostri Harley Keeble e Aiden Neate, che si sono fatti valere durante tutto il fine settimana. Bruno Del Pino, al debutto sotto la nostra tenda, chiude appena fuori dalla top ten dopo aver ottenuto 4 piazzamenti nei primi dieci tra Heats e Super Heat. Per Maxim Rehm, sfortunatamente, arriva un altro ritiro che gli impedisce di mettere a frutto i suoi progressi.
Assenza forzata, invece, per Eron Rexhepi, infortunato.

Il Tony Kart Racing Team non si ferma e si prepara ora all’imminente appuntamento con la WSK Super Master Series che questo fine settimana disputerà il suo secondo round. Teatro delle gare sarà ancora il South Garda karting di Lonato (Italia) che vedrà scendere in pista i piloti della KZ2, OK, OKJ e MINI.