04-08-2020

TONY KART VINCE A ZUERA

Il FIA Karting European Championship del Racing Team prende il via con la vittoria di Tuukka Taponen in OKJ. Il nostro materiale sale anche sul podio della OK

Sul Circuito Internacional de Zuera, il Tony Kart Racing Team conquista un’altra splendida vittoria con Tuukka Taponen che si impone con autorità nella categoria OKJ. L’eccellente risultato del finlandese corona nel migliore dei modi il primo fine settimana del FIA Karting European Championship in cui il binomio Tony Kart Racer 401 R – Vortex si dimostra al vertice della categoria, sebbene alcuni episodi compromettano in parte la performance di alcuni nostri piloti.
Anche Taponen, dopo aver fatto segnare il miglior tempo del suo gruppo nelle prove cronometrate, deve fare i conti con un 15esimo posto che sporca la vittoria e i due secondi posti ottenuti nelle altre Heats. Ma, una volta in finale, il finlandese sfrutta al meglio le caratteristiche del materiale dell’OTK Kart Group per recuperare addirittura dalla nona casella in griglia e tagliare il traguardo in testa.
Ottime performance, anche se con un po’ di sfortuna in finale, per Bruno Del Pino, il migliore del Tony Kart Racing Team al termine delle Heats in cui ottiene un secondo e due terzi posti, e Karol Pasiewicz, il più veloce del team in qualifica con il settimo tempo assoluto e autore poi di un giro veloce nelle Heats, dove però viene anche colpito da una penalità.
Anche Herley Keeble firma un best lap e assieme ad Aiden Neate, si rende protagonista di numerose rimonte nel corso delle manches, al termine delle quali Neate recupera ben 30 posizioni mentre Keeble 24. La loro tenacia, però, non viene ricompensata in finale, gara nella quale entrambi sono costretti al ritiro. Maxim Rehm, purtroppo, manca di pochissimo l’accesso alla gara decisiva.

Per quanto riguarda la categoria OK, il primo round del Campionato Europeo si conclude con un ottimo quarto posto per Joseph Turney, bravo a raddrizzare il weekend con una rimonta di 8 posizioni in finale. Resta un po’ di amaro in bocca per il ritiro patito nelle manches a causa di un incidente di cui è vittima e che ha pesantemente inciso risultato finale dell’inglese che nelle heats comunque fa segnare un giro veloce e conquista due secondi posti. Pedro Hiltbrand si conferma veloce e concreto al suo ritorno dall’infortunio di cui però patisce ancora le conseguenze. Lo spagnolo è saldamente nei primi dieci in tutte e quattro le heats, al termine delle quali è il migliore dei piloti del Racing Team nella graduatoria, e taglia il traguardo della finale al nono posto prima che una penalità lo faccia scivolare indietro nell’ordine di arrivo. Lorenzo Travisanutto, sfortunatamente, è vittima di un contatto nei primi giri della finale che rovina il suo fine settimana.
Ma Tony Kart è sul podio anche in questa categoria grazie a Nikita Bedrin, pilota in forza al team Ward Racing, che ottiene il terzo posto finale dopo un weekend da protagonista con anche una vittoria e due secondi posti nelle Qualifying Heats.

Archiviata la gara di Zuera, il Tony Kart Racing Team si prepara ora al prossimo appuntamento previsto all’Adria Karting Raceway, dove tra due settimane si disputerà il primo round del FIA Karting European Championship, questa volta valido per le categorie KZ e KZ2