17-05-2021

VELOCITÀ E SPETTACOLO ALL’EUROPEO DI GENK PER TONY KART

Sulla pista belga, il nostro Racing Team prende parte al primo round del FIA Karting European Championship 2021. Nelle classi OK e OKJ, i nostri piloti sono capaci di grandi performance in ogni fase della gara.

C’è un pizzico di rammarico all’interno del nostro Tony Kart Racing dopo la tappa d’apertura del FIA Karting European Championship. In Belgio, sulla pista Karting Genk, i nostri piloti mostrano in pista performance di primissimo livello durante tutto il weekend e nelle finali di domenica. Ma questo non basta, sia nella classe OK sia nella OKJ con il Tony Kart Racer 401R e i motori Vortex DST e Vortex DJT, per agguantare un piazzamento sul podio, a causa di circostanze sfortunate.
Dopo il 2° e 3° posto di due settimane fa in occasione della Champions of the Future, Tuukka Taponen e Joseph Turney si presentano ai nastri di partenza di Genk con alte aspettative per la finale di domenica, confermate da buone prestazioni nelle qualifiche di venerdì. Purtroppo, il maltempo della giornata di sabato mescola le carte in tavola e, nonostante un 6° posto del finlandese e un secondo posto (più il giro veloce) del britannico nell’ultima qualifying heat della domenica mattina, i nostri due piloti occupano le ultime posizioni della griglia della finale. Ma questo non abbatte certo Joseph Turney che nei 23 giri di gara mette in scena una spettacolare rimonta di 19 posizioni, abbinata al secondo giro veloce in gara (di soli 10 millesimi più lento del record). L’inglese conclude al sesto posto, mentre Taponen, che emula il compagno di squadra con una rimonta 16 posizioni, raggiunge la tredicesima posizione.
A causa di una squalifica al termine della terza qualifying heat dovuta a una incomprensione da parte del pilota in seguito a una segnalazione della direzione gara, Bruno Del Pino non partecipa alla giornata di domenica. Peccato, soprattutto perché nelle qualifiche e nelle gare di sabato dimostra di avere il ritmo necessario per ben figurare.
In OKJ, è Harley Keeble a occupare il posto più in alto nella finale per il nostro Racing Team. Il britannico porta a casa risultati costanti in top 10 nelle qualifying heat e migliora di 10 posizioni il suo posto nella graduatoria generale. In finale, Keeble recupera altre posizioni rispetto alla casella di partenza e risulta essere tra i migliori cinque piloti al termine dei 19 giri della gara. Anche James Egozi è buon interprete della pista belga di Genk. Lo statunitense si piazza sempre a ridosso della top 5 durante le qualifying heat e conclude il cammino verso la finale con un terzo posto come miglior risultato, pienamente nella top 10 della classifica generale. Qualche contatto di troppo non permette a Egozi, però, di migliorarsi nella finale ma, ciò nonostante, si posiziona nella top 15.
Pure Alexander Gubenko e Jan Przyrowski ricevono il pass per la finale della domenica. Entrambi i nostri piloti scalano diverse posizioni (+32 per il russo autore anche di un secondo posto, +6 invece per il rookie polacco con un giro veloce nel proprio bottino) nella graduatoria, nonostante delle qualifiche sfortunate, soprattutto per il russo. Quanto basta per accedere alla finalissima di domenica.
Terminati i due impegni di Genk delle ultime settimane, il Tony Kart Racing Team si trasferirà nella vicina Francia: infatti, dal 27 al 30 maggio, ci sarà in programma il secondo round del FIA Karting European Championship al Circuit International d’Aunay-les-Bois, sempre per le classi OK e OKJ.