14-07-2021

ELETTRIZZANTE VITTORIA EUROPEA PER TONY KART A SARNO

Nel terzo round del FIA Karting European Championship, il nostro Racing Team ottiene in volata la vittoria nella classe OKJ con il nostro Harley Keeble. Sfuma, invece, un buon risultato nella classe OK.

Il Circuito Internazionale Napoli è teatro di un altro importante successo per il nostro Racing Team. Dopo il titolo nella classe OKJ della WSK Euro Series di due settimane fa, arriva anche la vittoria nel terzo appuntamento del FIA Karting European Championship OK-OKJ. Protagonista è, ancora una volta, il nostro telaio Tony Kart Racer 401R, abbinato come sempre con i motori di casa Vortex: il DST (OK) e il DJT (OKJ).

In OKJ, ci presentiamo sulla griglia di partenza della finale con tutti e cinque i nostri alfieri che, visti i risultati ottenuti nelle heats, godono di ottime chance per la vittoria. Dopo una pole position nelle qualifiche di venerdì e tre vittorie nelle qualifying heat di sabato, James Egozi scatta dal secondo posto e, nelle prime fasi di gara, è il nostro miglior rappresentante. A unirsi al gruppo di testa arriva anche Harley Keeble, bravo a recuperare dalla nona casella di partenza e a inserirsi nella lotta per il primo posto. Keeble passa in terza posizione, sfrutta al meglio un varco lasciato aperto dall’avversario che lo precede e ottiene la momentanea seconda posizione. Il pilota britannico si avvicina costantemente al leader della gara e, con una miglior accelerazione in uscita dall’ultima curva, agguanta in volata la vittoria per appena 2 millesimi di secondo. Il campione della WSK Euro Series 2021 festeggia così, a distanza di 15 giorni, anche un importante successo nel FIA Karting European Championship.
Nel frattempo, Egozi conclude la corsa in settima posizione e precede il compagno di squadra Jan Przyrowski, ottavo. Anche il polacco dimostra nell’arco del weekend di possedere la velocità necessaria per ambire alle posizioni di vertice, come lo dimostrano il miglior tempo nel proprio gruppo di qualificazione, una vittoria e due podi nelle qualifying heat.
Jimmy Helias si sta ben ambientando nella “Junior class”, dopo aver iniziato la stagione nella MINI. Il pilota francese migliora costantemente, heat dopo heat, le proprie performance: nelle qualifiche è vicino a centrare la Top 10 e, nel corso delle manche eliminatorie, firma un quarto posto come miglior risultato. Alexander Gubenko è, al contrario dei propri compagni di squadra, sfortunato in finale e si ritira prima della partenza lanciata: peccato, anche perché il pilota russo rimonta un totale di 24 posizioni tra le qualifiche e le manche eliminatorie.

In OK, la malasorte colpisce i nostri tre piloti. Joseph Turney è nelle posizioni di vertice per tutto il weekend, con una Top 5 già a partire dalle qualifiche e colleziona, nel corso delle qualifying heat, una vittoria e tre terzi posti. Purtroppo, un contatto causato da un altro pilota nella partenza lanciata costringe il pilota britannico ad abbandonare la corsa ancor prima di affrontare la prima curva. Resta l’amaro in bocca per non aver potuto dimostrare tutto il nostro potenziale in questa categoria, considerato che anche Bruno Del Pino e Tuukka Taponen non concludono il weekend in maniera brillante.

Nessuna sosta per il nostro Tony Kart Racing Team: già il prossimo weekend (15 – 18 luglio) ci sarà il secondo round della Champions of the Future, riservato alle classi OK e OKJ, sul circuito spagnolo di Zuera.