25-05-2022

PODIO E LEADERSHIP NELLA “COTF” IN SVEZIA PER TONY KART

Luigi Coluccio centra il terzo posto in OK nel terzo round della Euro Series a Kristianstad, Svezia, e sale al comando della classifica generale davanti al compagno di squadra Joseph Turney, a un solo appuntamento dalla fine del campionato.

Sono due nostri alfieri del Tony Kart Racing Team a occupare le prime due posizioni nella classifica riservata alla categoria OK della Champions of the Future Euro Series. A Kristianstad (Svezia), il Tony Kart Racer 401 RR dimostra di avere il passo necessario per occupare la parte alta della classifica, anche in condizioni climatiche avverse. Sempre con la spinta dei motori DST (OK) e DJT (OKJ) di Vortex, “engine division” dell’OTK Kart Group.

In OK, il nostro miglior portacolori fin dal venerdì è Luigi Coluccio. L’italiano registra il secondo miglior tempo nel proprio raggruppamento e il secondo miglior tempo assoluto delle qualifiche, ma per effetto della classifica combinata si classifica al quarto posto. Coluccio gioca d’astuzia nelle qualifying heat, rese insidiose dalla pioggia, e ottiene un totale di due vittorie, tre podi (due secondi posti e un terzo) e due giri veloci, che gli permettono di diventare leader della classifica generale al termine della giornata di sabato. Un successivo secondo posto nelle super heat assicura Coluccio in prima fila nella finale, ma una nuova e intensa pioggia inizia a cadere poco prima del via. Senza commettere errori, Coluccio giunge sul traguardo finale in terza posizione e passa al comando del campionato, con un solo round ancora da disputare prima della chiusura del campionato.
Preziosa performance anche da parte di Juho Valtanen, ottimo interprete a Kristianstad e in condizioni di pista precarie. Dal settimo posto sulla griglia di partenza, il finlandese risale velocemente in quarta posizione e termina proprio alle spalle del compagno di squadra Coluccio. Incredibile rimonta per Joseph Turney dalla parte bassa dello schieramento, bravo a risalire la classifica di 18 posizioni. Il britannico è ora secondo in campionato, a pochi punti di distanza dal leader Coluccio.
Al via della finale troviamo anche il campione del mondo OK in carica Tuukka Taponen, in pista appena una settimana prima in Belgio per il primo appuntamento del FIA Karting European Championship KZ-KZ2. Vicinissimo al passaggio in finale Kuba Rajski, purtroppo sfortunato nella super heat di domenica mattina. Interessanti riscontri cronometrici anche da parte di Liu Ruiqi, Oscar Wurz e James Egozi in vista della prossima tappa del campionato europeo.

Anche in OKJ, il maltempo svolge un ruolo determinante nei risultati finali. Enzo Tarnvanichkul, sempre veloce nell’arco di tutto il weekend e per quattro volte sul podio tra qualifying heat e super heat, si rende subito protagonista in finale: già nei primissimi giri, in condizioni di pista asciutta, si piazza al terzo posto e rimane incollato ai primi due, difendendo egregiamente allo stesso tempo la propria posizione. Purtroppo, la pioggia inizia a cadere improvvisamente e, complici anche diversi fuoripista altrui, il thailandese precipita in classifica. La definitiva e prematura interruzione della corsa impedisce poi a Tarnvanichkul di ottenere il risultato sperato.
In condizioni difficili, Jimmy Helias emerge positivamente dal gruppo in finale e, con una scalata di 18 posizioni, termina a pochi decimi di secondo dalla Top 10. Anche Jan Przyrowski è tra i piloti più competitivi del weekend, grazie a una vittoria, un giro veloce e la Top 5 al termine delle qualifying heat, ma il polacco si ritira anzitempo dalla super heat di domenica mattina e anche dalla finale. Arthur Dorison, Alp Hasan Aksoy, Giacomo Pedrini e Maria Germano Neto lavorano a stretto contatto con il nostro team per tutto il fine settimana, per preparare al meglio la prossima gara del campionato europeo.

Il prossimo impegno per il Tony Kart Racing Team è il terzo appuntamento del FIA Karting European Championship OK-OKJ (2-5 giugno) sempre a Kristianstad, in Svezia.