01-04-2019

DOPPIA VITTORIA PER IL RACING TEAM NEL PRIMO ROUND DELLA WSK EURO SERIES

La serie europea WSK comincia sotto i migliori auspici per il Tony Kart Racing Team, con le vittorie di Puhakka (KZ2) e Bedrin (OKJ). Il Tony Kart Racer 401R è poi al primo posto anche nella classe senior con Beganovic del team Ward Racing.

A solo una settimana dal doppio podio per i nostri portacolori nell'ultimo round della WSK Super Master Series, Simo Puhakka conquista la finale della KZ2 nel primo round della WSK Euro Series 2019, a Sarno, Circuito Internazionale Napoli.

Le prestazioni del finlandese nelle batterie, pur con solidi piazzamenti in top ten frutto di brillanti rimonte, nascondono il suo reale potenziale. Al termine della prefinale, però, in cui Puhakka, Marco Ardigò e Matteo Viganò terminano secondo, terzo e quarto dando vita a intensi duelli, il successo diventa una concreta possibilità.
Bastano poche curve dopo il via della finale, infatti, e Simo conquista il comando della gara decisiva che difenderà abilmente fino al traguardo. Ardigò, a lungo in lotta con i primi, termina giù dal podio e Viganò, nono, centra la top ten. Sfortunata invece la finale di Alessio Piccini, che ha messo comunque in mostra la sua velocità nelle batterie. 

In OKJ, è un fine settimana da incorniciare quello di Nikita Bedrin. L’alfiere del Tony Kart Racing Team porta a casa la vittoria finale con autorità, conducendo dall’inizio alla fine. Il giro veloce della gara, fatto segnare all’ultimo passaggio, la pole position, la vittoria in prefinale e nelle Heats, arricchiscono il bottino conquistato dal pilota russo a Sarno, dove il Tony Kart Racing Team è assoluto protagonista. Alex Dunne riscatta il suo esordio sfortunato con i nostri colori vincendo 3 eliminatory heats e concludendo secondo in prefinale. Josep Maria Martì si conferma come uno dei piloti più veloci della categoria con due secondi e un terzo posto nelle heats. Lo spagnolo, a bordo del Tony Kart 401 R motorizzato Vortex è anche autore di due giri veloci, interpretando al meglio il veloce circuito campano. Un contatto, purtroppo, rovina la sua prefinale già nelle prime fasi e anche Alex Dunne, stavolta in finale, deve fare i conti con un ritiro. Nella sfortuna, comunque, i due piloti del Tony Kart Racing Team portano a casa la consapevolezza di poter lottare il vertice della classifica.

La finale della categoria OK regala soddisfazioni ribaltando un fine settimana a prima vista complicato. Dopo il quarto posto di Matheus Morgatto in qualifica e il secondo posto nelle heats, i nostri piloti faticano a concretizzare i risultati alla loro portata. Nella gara decisiva, invece, Joseph Turney guida il quartetto del Tony Kart Racing Team con un quarto posto e otto posizioni recuperate. Noah Milell è nono dopo una rimonta di dieci posizioni e Sami Meguetounif termina decimo, dopo averne recuperate addirittura venti. Morgatto, nono al traguardo dopo aver superato sette piloti, si vede sottratta la top ten a causa di una penalità. A dimostrare il valore del nostro materiale anche nella classe senior ci pensa quindi Dino Beganovic che al volante del Tony Kart Racer 401R motorizzato Vortex del team Word Racing, vince in maniera perentoria la finale.

Luis James Egozi, Jules Caranta, Jimmy Elias, Cui Yuanpu e Irfan Coskun continuano il loro apprendistato contro uno schieramento che, anche in occasione della WSK Euro Series, è di primissimo livello. Il Tony Kart EV si conferma l’alleato ideale per i giovani piloti che muovono i primi passi nelle gare di livello internazionale. Ne sono la prova il brillante week end di Luis James Egozi, concluso con il quinto in finale dopo aver scalato 11 posizioni e lo splendido terzo posto di Andrea Filaferro.

Il prossimo appuntamento per il Tony Kart Racing Team è la prima tappa del FIA Karting European Championship valido per le categorie OKJ e OK, in programma ad Angerville dal 18 al 21 aprile.