24-08-2020

TONY KART DI NUOVO SUL PODIO DEL CAMPIONATO EUROPEO

Sulla pista di Sarno, l’efficacia del pacchetto OTK è confermata dal terzo posto in OK di Joseph Turney e dal potenziale da podio dei piloti impegnati nella OKJ

Giunge al termine anche il secondo round del FIA Karting European Championship OK-OKJ, disputatosi questo weekend sotto il sole battente del Circuito Internazionale di Napoli. Nonostante le temperature al limite,il binomio Tony Kart Racer 401 R - Vortex conferma le proprie doti velocistiche anche sui lunghi rettilinei del tracciato campano, come dimostrato dall’ottima performance complessiva dei piloti del Tony Kart Racing Team, costantemente presenti nella parte alta dello schieramento in entrambe le categorie.

La OK, in particolare, vede il nostro Joseph Turney salire sul terzo gradino del podio al termine della finale. L’inglese si rende protagonista di una condotta di gara da manuale questo fine settimana, che gli avrebbe permesso anche di partire in prima fila nella gara decisiva se non fosse stato per un contatto subito già nella prima manche. Una vittoria e un secondo posto nelle Heats, comunque, gli consentono di ottenere il terzo posto nella graduatoria delle Qualifying Heats, oltre che punti preziosi che, sommati a quelli del podio, permettono a Turney di fare un bel balzo in avanti in classifica che lo vede matematicamente ancora in corsa per il titolo.

Ottime conferme arrivano anche dalla OKJ, dove però la velocità mostrata dei nostri piloti non sempre è premiata con un risultato altrettanto positivo. Il nostro Tuukka Taponen è comunque autore di un altro fine settimana di sostanza e chiude una finale combattutissima ai piedi del podio, rimanendo in lotta per la testa della classifica generale. Karol Pasiewicz è bravissimo a rimontare 10 posizioni fino a tagliare il traguardo al quinto posto. Ottavo si classifica Bruno Del Pino, sempre nella top10 in tutte le fasi del weekend di gara (Qualifiche, Heats e Finale). Harley Keeble, protagonista di 2 vittorie di manche e autore di un best lap, in finale viene purtroppo retrocesso fuori dalla top-ten a causa di una penalità. Una penalità rovina anche la finale di Alfio Spina, che alla sua prima gara nel nostro team colleziona solo risultati nei primi dieci nelle Heats in cui arriva al traguardo, a cui aggiunge anche un giro veloce. Maxim Rehm arriva vicinissimo a centrare l’accesso in finale rimontando posizioni su posizioni nelle manche e centrando anche un best lap, ma purtroppo accumula anche due DNF. Anche Aiden Neate deve concludere il fine settimana in anticipo a causa di una penalità e un ritiro, nonostante gli ottimi recuperi messi a segno nelle altre Qualifying Heats in cui firma anche un best lap.

Concluso l’appuntamento europeo dedicato alle classi monomarcia, il Tony Kart Racing Team si prepara ora alla prossima gara, il secondo e ultimo round FIA Karting European Championship KZ-KZ2, previsto a Genk tra due settimane.