12-04-2022

TONY KART SUL PODIO EUROPEO DI PORTIMAO

Nel primo appuntamento del FIA Karting European Championship, al Kartódromo Internacional do Algarve in Portogallo, il nostro Joseph Turney conquista il secondo posto in OK, su un podio tutto Tony Kart-Vortex. Successo anche in OKJ per il Racer 401 RR.

Inizio positivo per il Tony Kart Racing Team nel FIA Karting European Championship al Kartódromo Internacional do Algarve di Portimão, in Portogallo. Il nostro Tony Kart Racer 401 RR, dopo ilpodio ottenuto alla Champions of the Future Euro Series due settimane fa sempre sulla pista portoghese, coglie un altro secondo posto nella classe OK. Sempre grazie alla spinta del motore DST di Vortex, la “engine division” dell’OTK Kart Group, in OK, e del DJT, in OKJ.

In OK, Joseph Turney è tra i migliori interpreti della pista di Portimão e, nel corso delle qualifying heat di venerdì e sabato, infila una serie di tre vittorie e due giri veloci, che gli valgono la seconda posizione al termine delle gare. Il britannico conferma il secondo posto anche nella super heat, mentre in finale, a causa di un caotico primo giro, perde diverse posizioni ed è costretto a rimontare, cosa che riesce a fare grazie a un ottimo ritmo, come dimostra il giro più veloce ottenuto. L’inglese chiude quindi il weekend sul gradino intermedio del podio, in mezzo ad altri due Tony Kart-Vortex (Ward racing).
Sfortunata, invece, la prova del campione del mondo OK in carica Tuukka Taponen. Il finlandese esordisce con un quarto posto in qualifica e infila una sequenza di tre vittorie nelle qualifying heat, che gli permettono di salire al terzo posto nella classifica generale. Purtroppo, una carambola alla partenza della finale coinvolge proprio Taponen, che è messo fuori gioco dopo pochi metri dal via.
Impegnato quest’anno regolarmente nelle classi dei kart a marce, Juho Valtanen conferma il buon trend di due settimane fa con un altro risultato finale in Top 10 anche nella nella “Senior” monomarcia. Qualche episodio sfortunato non permette a Luigi Coluccio di esprimere il proprio potenziale, differentemente da quanto visto nella WSK Super Master Series e due settimane fa alla “COTF”, mentre una penalità per lo spoiler frontale in posizione non regolare nella super heat frena l’ottimo percorso del rookie James Egozi, settimo al termine della giornata di sabato e autore di una vittoria e due podi nelle qualifying heat.
Keanu Al Azhari è il sesto nostro portacolori al via della finale, dopo un cammino più che positivo durante il weekend. Nonostante un giro veloce nella prima manche eliminatoria, Liu Ruiqi non raggiunge la finale, così come Oscar Wurz e Kuba Rajski.

Il nostro Racing Team è competitivo anche in OKJ, categoria che vede la vittoria finale dell’accoppiata Tony Kart-Vortex con Dmitry Matveev (Koski Motorsport). Jan Przyrowski parte forte con il miglior tempo nel proprio gruppo di qualificazione, secondo nella classifica combinata di tutte le sessioni. Il polacco non manca mai in Top 5 nelle cinque qualifying heat e si candida come tra i possibili protagonisti della domenica di Portimão, ma non concretizza nella super heat e in finale, nonostante il giro più veloce proprio nell’ultima gara del weekend. Anche Enzo Tarnvanichkul partecipa alla finale, assieme al compagno di squadra polacco.
Jimmy Helias, Alp Hasan Aksoy, Giacomo Pedrini e Maria Germano Neto lavorano a stretto contatto con la nostra squadra per tutto il fine settimana e sono già pronti ad affrontare i prossimi impegni in programma.

Nessuna pausa nel weekend del 14 – 17 aprile per il Tony Kart Racing Team, che rimane nella penisola iberica. Infatti, al Circuito Internacional de Zuera, in Spagna, avrà luogo il secondo appuntamento della Champions of the Future Euro Series, riservato alle classi OK e OKJ.