19-07-2022

TONY KART VINCE IL PRIMO ROUND DELLA WSK EURO SERIES

Al South Garda Karting di Lonato, in occasione della prima delle due tappe di campionato, il nostro Tony Kart Racer 401 RR domina la finale della OKJ con Jan Przyrowski e si porta al comando della classifica generale.

Inizia nel migliore dei modi la WSK Euro Series del nostro Tony Kart Racing Team. Nella prima tappa di campionato, al South Garda Karting di Lonato, il Tony Kart Racer 401 RR, in coppia con il motore Vortex DJT firmato OTK Kart Group, fa il bis in OKJ dopo il precedente trionfo nel FIA Karting European Championship a Franciacorta. Presenza del Racing Team a ranghi ridotti, invece, nelle categorie OK, sempre con il telaio “401 RR” e l’unità DST di Vortex, e MINI, con il Tony Kart Rookie e il propulsore MCX sempre by Vortex.

In OKJ, Jan Przyrowski si presenta a Lonato forte del primo successo nel FIA Karting European Championship ottenuto appena sette giorni prima. Il polacco parte in sordina nelle qualifiche, ma nel corso delle qualifying heat totalizza tre vittorie, un secondo posto e tre giri veloci, quanto basta per lanciarlo in terza posizione nella classifica intermedia. Tuttavia, Przyrowski non si accontenta di questi risultati e, domenica, fa addirittura meglio: prima vince la prefinale A e, successivamente, domina dalla pole position fino alla bandiera a scacchi la finale. In campionato, Przyrowski è ora in vetta con 88 punti, a +41 dal secondo in classifica: un vantaggio importante in vista dell’ultimo e decisivo round di Sarno.
Weekend in salita per Enzo Tarnvanichkul. Dopo essere stato uno dei principali attori dell’Europeo a Franciacorta, il thailandese non trova lo stesso ritmo nelle manche eliminatorie, ma nella prefinale A agguanta un prezioso quarto posto e in finale raggiunge la Top 15, sebbene in seguito riceva una penalità di 5 secondi per lo spoiler frontale in posizione non corretta.

Altri due piloti del Racing Team si mettono in mostra nella finale: Alp Hasan Aksoy conferma i progressi maturati nel corso della stagione con un solido ruolino di marcia nelle qualifying heat, mentre Jimmy Helias è il nostro quarto miglior portacolori in classifica. Invece, la sfortuna ferma Maria Germano Neto proprio sul più bello: la portoghese conferma le sue doti velocistiche in qualifica con un positivo sesto posto nel proprio raggruppamento, ma un incidente nelle manche eliminatorie e il conseguente infortunio pone fine prematuramente al suo weekend.

In OK i nostri portacolori sono Keanu Al Azhari e Liu Ruiqi, presenti sul circuito italiano per affinare ulteriormente la loro guida in rapporto a una categoria competitiva come la “Senior”. Al Azhari occupa un posto tra i primi dieci al termine delle tre manche eliminatorie e della prefinale, ma la bagarre dei primi giri della finale gli impedisce di concludere al meglio il weekend. Invece, Ruiqi si mette in luce nelle qualifying heat e nella prefinale con diverse rimonte, sfiorando la Top 15 in finale.

Nella MINI, il nuovo arrivato Ludovico Mazzola ed Ethan Lennon si mettono in gioco in una categoria che vede un totale di 110 iscritti. Nonostante le prestazioni interessanti mostrate durante tutto l’arco della competizione, i nostri due giovanissimi piloti non raggiungono la finale di domenica.

La stagione del Tony Kart Racing Team prosegue tra due settimane (28-31 luglio), con la seconda e ultima tappa della WSK Euro Series al Circuito Internazionale Napoli di Sarno, sempre per le classi OK, OKJ e MINI.