29-11-2010

Il Racer EVRR vince anche alla Nations Cup con Ardigò

Splendida affermazione del nostro Racing Team alla WSK Nations Cup nella categoria più impegnativa, la KZ2, con Marco Ardigò. In sette giorni il telaio Racer EVRR, fresco di presentazione, ha raccolto due successi limpidi e prestigiosi, di caratura internazionale: WSK Nation Cup e Super Nationals. Questo è il bottino raccolto in KZ2 in una sola settimana dai telai Tony Kart e dai propulsori Vortex.Il successo in KZ2 è stato impreziosito dal terzo posto dell’altro nostro driver Rick Dreezen.Il complessivo trionfo dei nostri colori è stato suggellato dalla meritata affermazione del Tony Kart Junior Racing Team, che con Chris Lock si è imposto in KF2. 

Sin dalle prove di qualifica, svoltesi su pista umida, i nostri materiali hanno funzionato in modo impeccabile con Rick Dreezen autore di una pole position perfetta, ottenuta con il tempo di 1.01.184 su pista bagnata. A conferma dell’alto livello di competitività del nostro materiale tecnico vi sono le performance dei privati, quali Nilsson (Ward Racing), autore del secondo tempo e Gazzurelli, dell’omonimo team e sesto crono. Nella top ten si contano ancora i Tony Kart-Vortex del nostro Alessandro Piccini e di Hajek (Orion Racing Team).
Al termine delle tre manche di qualifica è il nostro pilota Dreezen a svettare nettamente, con due successi, un terzo posto ed un best lap. Ardigò recupera con determinazione, mostrando il lato più volitivo e caparbio del nostro Racing Team, mai disposto ad arrendersi e pronto a reagire prontamente anche nelle condizioni più difficili.
In prefinale Dreezen ha condotto senza esitazione la gara ed Ardigò ha perfezionato al meglio la sua rimonta dall’ultima posizione conquistandosi la partenza in seconda fila per la finalissima (con il terzo posto). Consistenti sono state le prestazioni di Piccoli, giunto sesto in finale, e sempre veloce.
La finalissima ha offerto al numeroso pubblico ed ai spettatori di RAI Sport grandi emozioni, con ben tre piloti racchiusi in un solo decimo a contendersi il primato per tutto l’arco della finale. Ben due di questi piloti erano i nostri portacolori, Ardigò e Dreezen. La gara si è decisa nelle ultime battute, con un finale inatteso, che ha visto Ardigò ancora primo, seguito da Toninelli ed dall’altro portacolori Tony Kart-Vortex Dreezen.
Con l’affermazione nella WSK Nations Cup il nostro Racer EVRR, modello appena presentato e dotato di interessanti evoluzioni tecniche (http://www.tonykart.com/leggi_prodotto.php?ID_prodotto=773&ID_categoria=62), non poteva ottenere risultati migliori per porsi all’attenzione degli addetti ai lavori, dimostrando come sono stati proficui gli sviluppi messi a punto su una base già vincente.Il weekend è stato caratterizzato da condizioni meteo mutevoli che hanno visto cadere la pioggia durante le qualifiche per terminare con l’asciutto della domenica. I nostri mezzi, sia con l’asciutto che con il bagnato, si sono trovati sempre al vertice ed oltre alle vittorie sono arrivati anche i best lap in gara, quattro volte su cinque. Oltre al già citato Dreezen, hanno siglato giri record Ardigò (due volte) ed Hajek.Anche nella classe KF2 il gradino più alto del podio si è colorato di verde, grazie all’affermazione del nostro Junior Team e del suo pilota, l’inglese Chris Lock.
A chiudere un weekend positivo hanno contribuito anche le belle performance dei nostri team partner, giunti sul podio nella KF3 con Ivanovic (Baby Race) e Beer (Ward Racing) ed il secondo posto di Shwarzman nella 60 Mini.     

LINK RISULTATI: http://www.wskarting.it/

LA VOCE DEI PROTAGONISTI

Giacomo Aliprandi – Team Manager Tony Kart Racing Team
“Vincere in due weekend consecutivi gare così importanti come il Super Nationals e la WSK Nations Cup è il modo che ci auguravamo per presentare al meglio il nostro modello EVRR, l’ultimissima evoluzione del Racer. In KZ siamo stati veloci durante tutta la stagione, abbiamo sempre lavorato intensamente e queste vittorie ci danno una grande spinta per lo sviluppo invernale.
Il prossimo anno la categoria con il cambio sarà ancora più interessante e dobbiamo essere pronti dal primo momento per fronteggiare avversari molto competitivi, come quelli visti qui e negli Stati Uniti.”

Marco Ardigò – Pilota Tony Kart Racing Team – Vincitore WSK Nations Cup categoria KZ2
“E’ stata una delle mie gare più impegnative. Eravamo tutti e tre vicinissimi ed ho sfruttato ogni millimetro del mio mezzo per cogliere la vittoria. Toninelli e Rick (Dreezen) sono sempre stati competitivi e non hanno mollato mai, è per questo una grande soddisfazione aver vinto anche questa gara del WSK.
Dopo la distrazione delle qualifiche, in cui sono stato retrocesso ultimo, io ed il team non ci siamo persi d’animo ed abbiamo fatto il nostro lavoro al massimo. Il materiale, motori e telai, sono stati super competitivi e la rimonta è stata perfetta.”

FOCUS TECNICO

SCATOLATI - I modelli Racer EVRR, che hanno ottenuto pole, giri veloci e vittoria della WSK Nations Cup, sono dotati dei nuovi scatolati. La forma e le dimensioni dell’elemento non variano rispetto al precedente modello, il miglioramento della tecnologia costruttiva consente di ottenere uno scatolato realizzato in un pezzo unico.

Nei modelli per le classi con il cambio, la KZ, gli scatolati di nuova costruzione hanno un’altezza maggiore rispetto al modello impiegato per la KF. Questa specifica è mirata ad incrementare il rendimento dei telai destinati alle categorie con il cambio di velocità.