In continua evoluzione

PACCHETTO VINCENTE

Il nuovo TDX, erede del Krypton 801 R, fa proprie tutte le caratteristiche vincenti del modello top di gamma Tony Kart, il Racer 401 RR. Differenza sostanziale tra TDX e Racer è il diametro dei tubi d’acciaio al cromo molibdeno che compongono la scocca: Ø 32 mm per il TDX, Ø 30 mm per il Racer. Nessuna differenza tra i due modelli, invece, per quel che riguarda gli ultimi sviluppi e le più recenti modifiche introdotte, a partire dal kit carenature M10, accoppiato allo spoiler portanumero M7 ora in colore verde, e alcune soluzioni tecniche che mirano a ottimizzare la posizione di guida. Resta invariata l’altissima cura dei dettagli, la massima qualità delle materie prime utilizzate per ogni componente e la continua evoluzione del prodotto, alimentata dal lavoro in pista del Tony Kart Racing Team.

Carenature M10

DISEGNATO DAL VENTO

L’aerodinamica è, da diversi anni, un elemento centrale del lavoro del reparto R&D di OTK Kart Group, attraverso approfonditi test in galleria del vento e simulazioni computerizzate CFD. Allo spoiler portanumero M7, dal design innovativo e in grado di ridurre la resistenza aerodinamica, con il conseguente incremento delle performance, si affianca oggi il nuovo kit carenature M10, realizzato per affinare ulteriormente i Tony Kart sotto il profilo aerodinamico. Le carenature laterali sono state alleggerite e snellite, favorendo il raffreddamento degli pneumatici posteriori, mentre lo spoiler frontale e la protezione posteriore regolabile in larghezza, rispettano i più recenti dettami FIA in termini di sicurezza. Presente anche il pianale “integrale”, ereditato dal Krypton 801 R, che copre completamente tutta l’area tra i tubi del telaio all’avantreno, ottimizzando ulteriormente l’aerodinamica.

Pinza freno BSD

L’IMPIANTO FRENANTE DA BATTERE

Anche il Tony Kart TDX, come il Racer 401 RR, in versione monomarcia, è equipaggiato con il sistema frenante BSD. Questo impianto, che porta la firma di OTK Kart Group, è lo stesso montato sui kart che hanno vinto i titoli mondiali OK e OKJ per ben due anni di fila, nel 2020 e nel 2021. La pinza freno posteriore è forgiata in un unico pezzo: al suo interno troviamo due pistoncini Ø 34,5 mm con recupero della corsa, abbinata a una pompa freno sempre a due pistoncini e al kit tubi freno con rivestimento interno PTFE. Il materiale utilizzato per realizzare pinze e pompe freno è l’Ergal, caratterizzato da un'ottima resistenza meccanica, mentre il processo di ossidazione dura a spessore permette di diminuire l’usura delle componenti in movimento.

Posizione di guida

MASSIMA PERSONALIZZAZIONE

Un aspetto fondamentale per ogni pilota è la posizione di guida: proprio per questo motivo, il reparto R&D di OTK Kart Group lavora costantemente per proporre continue migliorie e affinamenti. Tra questi, il Tony Kart TDX introduce una maggiore flessibilità nella regolazione del poggiapiedi e dispone di nuovi supporti per il sedile. Il volante HGS è lo stesso del Krypton 801 R: dotato di impugnature in gomma ad alto grip e comfort, aumenta notevolmente la sensibilità alla guida del pilota. Abbinato al volante c’è il relativo mozzo inclinato, per un posto guida pienamente ergonomico

Freni BSS e BSZ

DEDICATO AGLI SHIFTER

Non cambia la filosofia vincente di OTK Kart Group, che utilizza solo materiali selezionati di altissima qualità, lavorati con macchine e processi automatizzati che assicurano la piena riproducibilità di ogni componente e i massimi standard qualitativi. Questo approccio è più che mai fondamentale quando si realizza un impianto frenante, soprattutto per le categorie a marce. La frenata, infatti, in queste classi incide molto sulla performance e Tony Kart ha dimostrato di essere il punto di riferimento tecnico, dopo la doppietta mondiale nel 2021 in KZ. L’impianto BSS, caratterizzato da pinze anteriori monoblocco, con 4 pistoncini di Ø 22 mm con recupero corsa, viene ora affiancato - per la sola versione shifter del TDX - dall’impianto sistema BSZ, ora di serie, con pistoncini a diametro maggiorato per una modularità della frenata senza pari. TDX è disponibile anche per la categoria DD2, unicamente dotato dell’impianto frenante BSS.

I punti chiave
  KZ   OK
1 Leva frizione 1 Pinza freno posteriore BSD
2 Nuovo pianale integrale 2 Nuovo pianale integrale
3 Supporto paracatena 3 Supporto paracatena monopezzo
4 Mozzo portacorona a due viti 4 Volante HGS
5 Supporto pompa acqua 5 Registro acceleratore
6 Supporto sedile 6 Mozzo portacorona a due viti
7 Supporto piantone 7 Supporto pompa acqua
8 Supporto attacco paraurti anteriore 8 Supporto sedile
9 Volante HGS 9 Supporto piantone
10 Spoiler M7 10 Spoiler M7
Scheda
  OK KZ DD2
MATERIALE SCOCCA Acciaio cromo molibdeno Acciaio cromo molibdeno Acciaio cromo molibdeno
TUBI Ø 32 mm 32 mm 32 mm
PASSO 1045 mm 1045 mm 1045 mm
ASSALE Ø 50 mm con sticker CIK-FIA 50 mm con sticker CIK-FIA 40 mm
IMPIANTO FRENANTE BSD con tubi freno evoluzione olio DOT 5.1 BSS con gruppo fusello evoluzione e olio DOT 5.1 BSS con gruppo fusello evoluzione e olio DOT 5.1
ACCESSORI FORNITI componenti in magnesio, cerchi MXJ, barra di torsione anteriore, pedali in alluminio standard componenti in magnesio, cerchi MXJ, barra di torsione anteriore, pedali in alluminio standard componenti in magnesio, cerchi MXJ, barra di torsione anteriore, pedali in alluminio standard
CARENATURE Spoiler portanumero M7
Carenature M10 con attacchi spoiler anteriore omologati CIK-FIA opzionali
Kit adesivi con grafica rinnovata
Spoiler portanumero M7
Carenature M10 con attacchi spoiler anteriore omologati CIK-FIA opzionali
Kit adesivi con grafica rinnovata
Spoiler portanumero M7
Carenature M10 con attacchi spoiler anteriore omologati CIK-FIA opzionali
Kit adesivi con grafica rinnovata

Assale

Dedicato alle versioni OK e KZ. Da 40mm, invece, l'assale per la versione DD2

Diametro tubi

Tubo unico di pari diametro sia per longheroni che traverse

Passo

Capace di garantire il migliore handling su tutti i tipi di circuito


Download Fiche