IL RENTAL KART PER PISTE INDOOR E OUTDOOR

Tony Kart Viper

Piacere di guida, prestazioni, sicurezza e affidabilità sono le caratteristiche principali del nuovo kart destinato al mercato rental, designed, engineered, manufactured, 100% made in OTK, Italy

Qualità made in Italy

Garantito OTK Kart Group

Piacere di guida, prestazioni, sicurezza e affidabilità sono le caratteristiche principali del nuovo kart destinato al mercato rental, sia per piste indoor sia outdoor. Il Tony Kart Viper è il kart dell’OTK Kart Group interamente dedicato al mercato dei kart a noleggio. Questo nuovo modello condivide gli stessi alti standard qualitativi, costruttivi e prestazionali di tutta la produzione del gruppo. Anche l’ultimo nato firmato Tony Kart, infatti, rispetta la filosofia “DESIGNED, ENGINEERED, MANUFACTURED,100% MADE IN OTK, ITALY”.

Ricerca e sviluppo al top

Pensato per il tuo business

Il Viper è stato oggetto di un intenso lavoro sia in fase di progettazione sia in termini di sviluppo da parte del reparto R&D dell’OTK Kart Group al fine di ottenere un prodotto in grado di garantire prestazioni al top, piacere di guida e, al tempo stesso, affidabilità e semplicità di gestione. La ricerca del contenimento del peso è stata una prerogativa in fase di progettazione per ottenere un mezzo prestazionale e piacevole da guidare. Diverse soluzioni di manutenzione rapida sono state pensate per facilitare il lavoro anche agli operatori meno esperti. Inoltre il Viper non necessita di regolazioni o di una complessa messa a punto. Il suo setup di base definito dalla casa costruttrice è immediatamente adatto sia per le piste indoor sia per i tracciati outdoor. Così da sollevare da incombenze tecniche il personale delle piste che ne fanno uso.

Combinazione perfetta

Sicurezza e performance in primo piano

Un lungo periodo di test ha portato alla definizione dei sistemi di protezione del pilota alla guida. Il rental kart Tony Kart introduce sul mercato un doppio sistema di sicurezza: una protezione perimetrale realizzata in polizene associata a un innovativo sistema di assorbitori degli urti in poliuretano. A queste soluzioni si aggiunge anche il piantone ammortizzato che riduce al minimo le ripercussioni di un eventuale urto sugli arti superiori di chi guida. Prevista come optional, invece, la possibilità di installare il Roll-Bar completo di cinture di sicurezza. Per quel che riguarda il comfort di guida, il Tony Kart Viper dispone di un comando rapido per la regolazione dei pedali e del sedile così da potersi adattare con facilità alle diverse altezze dei vari piloti. Il kart è stato progettato per offrire le massime prestazioni sia su piste outdoor sia su tracciati indoor, mantenendo inalterati il piacere di guida e la sicurezza dei piloti.

La formula vincente

Peso contenuto, affidabilità massima

Il Tony Kart Viper pesa circa 160 Kg nella versione Honda 270cc con trasmissione a cinghia (senza Roll-bar, cinture di sicurezza e supporto zavorra, che sono optional). Il peso contenuto del kart, unito a una struttura robusta e a sistemi di protezioni come quelli adottati per il Tony Kart Viper, permettono di aumentare l’affidabilità del kart stesso. In caso di urti, più che frequenti nel caso di kart rental, infatti, l’energia da dissipare con un kart più leggero è inferiore rispetto a quella di un kart di massa superiore. A tutto vantaggio dell’affidabilità generale di kart e pista.

Caratteristiche principali
1 Pedali regolabili 9 Tiranti sterzo in nylon con boccola di rinforzo
2 Sedile regolabile con struttura rinforzata 10 Cerchi in alluminio monopezzo
3 Piantone ammortizzato 11 Pianale in acciaio inox
4 Volante con diametro 350 mm 12 Assale 40 x 5 mm
5 Protezione perimetrale in polizene 13 Fuselli rinforzati
6 Assorbitore urti in poliuretano 14 Slitta protezione freno e corona
7 Trasmissione a catena o a cinghia con tenditore 15 Serbatoio da 9 litri di capacità
8 Sistema Cut-Off che impedisce di accelerare e frenare contemporaneamente 16 Impianto frenante con pinza flottante a due pistoncini e recupero corsa,
pompa freno idraulica con serbatoio olio, disco autoventilante,
sistema cambio pastiglie rapido
Specifiche
Dimensioni Motorizzazioni Optional
Lunghezza
1.985 mm
Motore Honda GX 270 cc Box supporto zavorre (spazio ricavato sulla carenatura sinistra)
Larghezza max (parte posteriore)
1.367 mm
Motore Honda GX 270 cc con limitatore RPM Transponder controllo remoto del kart
Altezza (filo superiore spoiler portanumero)
645 mm (senza Roll-bar)
Motore Honda GX 390 cc Roll-bar con cinture di sicurezza a quattro punti di fissaggio
Peso (Honda GX 270 cc)
160 kg
Motore Honda GX 390 cc con limitatore RPM Riduttore per sedile
    Stickers kit personalizzato
    Set pneumatici Bridgestone YDS
    Impianto di scarico con catalizzatore
    Contaore motore

Il piantone dello sterzo ammortizzato, con lo spostamento controllato di 5 cm che riesce a garantire, permette di dissipare energia in caso di impatto, preservando così gli arti superiori del pilota.

Nella parte posteriore eventuali urti vengono attutiti dalla carenatura perimetrale che è montata su supporti in polizene con struttura deformabile e con una forma specifica proprio per ammortizzare gli urti.

All’anteriore è presente un assorbitore di urti in poliuretano, posto all’interno della carenatura e coperto da una cover rimuovibile. A questo sistema di assorbimento degli urti è stata abbinata una fascia protettiva perimetrale, realizzata in polizene di colore nero, che attutisce anch’essa gli urti e permette al kart di scorrere contro le barriere in caso di contatto, preservando così il pilota.

La trasmissione può essere, a scelta, a cinghia o a catena. Così da andare incontro alle esigenze dei singoli circuiti che, solitamente, scelgono la trasmissione a cinghia per gli impianti indoor e a catena per quelli outdoor.

I pedali sono regolabili in maniera indipendente, grazie a due pratiche leve che permettono di avvicinarli o allontanarli di ben 11 cm. Considerando anche la regolazione del sedile, il Viper ha modo di adattarsi a persone con statura 150 - 190 cm circa.

Anche il sedile è regolabile in senso longitudinale: lo spostamento avviene su 6 posizioni con un movimento totale di 9 cm. È optional il riduttore del sedile, da usare in caso di piloti dalla corporatura minuta.

L’impianto frenante è dotato di pinza flottante con recupero della corsa a 2 pistoncini, pompa freno idraulica con serbatoio olio, disco autoventilante e di un sistema di cambio delle pastiglie rapido.

Il sistema “Cut Off” di cui il Viper è dotato è il meccanismo che impedisce al pilota di accelerare e frenare contemporaneamente, salvaguardando così la longevità di motore, frizione e impianto frenante.

Il telaio è costituito da tubi in acciaio di diametro da 32 mm e ha una struttura rinforzata frutto del lavoro del reparto R&D dell’OTK Kart Group. In particolare, gli elementi a “C” di fissaggio dei fuselli sono dotati di nervature rinforzate a tutto vantaggio dell’affidabilità.


Download Fiche