20-12-2012

Tony Kart 2012. Un anno di gare

Campioni del Mondo KF1 Con Flavio Camponeschi Vittoria nel XVI° Super Nationals USA WSK Master Series. WSK Euro Series. WSK Final Cup. CIK-FIA. Intervista con Giacomo Aliprandi – Team Manager Tony Kart Racing Team 

Il Campionato del Mondo e la vittoria del Super National sono il culmine, le vittorie più pesanti di una stagione lunga e positiva, che ha visto il Tony Kart Racing Team sempre tra al vertice, in pista e fuori.
Campionato del Mondo CIK-FIA. Nella gara di Macao riservata alla KF1, il nostro team e Flavio Camponeschi hanno conquistato il titolo più importante e prestigioso della stagione, il Campionato del Mondo CIK-FIA.
L'iride è stata assegnata al meglio di due eventi, ciascuno composto da quattro gare, per un totale di otto prove, disputatesi tra Suzuka (Giappone) e Macao (Cina).
Nell’arco di queste gare Camponeschi ha vinto ben tre gare (Giappone), è salito due volte sul podio, ha siglato una pole position ed un best lap in gara. Con questo formidabile percorso Camponeschi ha vinto il suo primo Campionato del Mondo ed il diciottesimo per Tony Kart.
XVI° Super Nationals USA. Nella gara che ha chiuso ufficialmente la stagione agonistica internazionale è stato Marco Ardigò ad ottenere un consistente successo nella KZ1. Nel circuito cittadino di Las Vegas, Ardigò ha centrato la sua terza affermazione su sei partecipazioni, sancendo nettamente la supremazia, sua e di Tony Kart-Vortex, nel Super Nationals.
I due ultimi successi stagionali, di Camponeschi in KF1 ed Ardigò in KZ1, hanno contraddistinto l’importante debutto, nelle rispettive categorie, del nuovo telaio Racer EVK.
Negli altri eventi titolati i nostri piloti si sono sempre espressi ai massimi livelli e la competitività dei telai Tony Kart è stata corroborata dalle ottime prestazioni raggiunte anche dai tanti piloti privati che impiegano i nostri prodotti.
Va anche evidenziato come altri brand, indissolubilmente legati alla nostra factory, hanno ottenuto vittorie molto importanti. E' questo il caso del successo nella Coppa del Mondo di KF3 del giovane italiano Luca Corberi e di Nicklas Nielsen nell'Asia Pacific CIK-FIA, piloti del Kosmic Kart Racing Department.
WSK Master Series. La stagione che si è chiusa in modo così trionfale per il nostro Racing Team era iniziata con un trend decisamente positivo, grazie alla vittoria, in KZ1, nella WSK Master Series di Marco Ardigò. Il successo del nostro alfiere è giunto grazie a due vittorie ottenute in gara-1 a La Conca e Sarno. Nella seconda gara di Sarno a vincere è stato l'altro nostro pilota ufficiale Rick Dreezen, che ha preceduto proprio Ardigò.
Sempre nella WSK Master Series il nostro successo in KZ1 è stato totale, grazie all'affermazione anche nella classifica riservata ai team.
Nella 60 Mini Leonardo Lorandi (team Baby Race) ha vinto al volate di un Tony Kart Rocky vincendo ben tre gare.
In KF3, categoria in cui non siamo presenti in forma ufficiale, a vincere tre gare è stato Alessio Lorandi, giunto secondo nel campionato.
WSK Euro Series. Nella serie continentale della WSK, Rick Dreezen è stato protagonista assoluto, vincendo entrambe le prove sulla pista di Sarno.
Purtroppo il nostro pilota ha perso le chance di ripetere la vittoria nella WSK Euro, quando era in testa alla gara di Muro Leccese ed un pneumatico ha ceduto nel corso dell'ultimo giro.
Nell'altra categoria con il cambio, la KZ2, il giovane Mirko Torsellini, ha vinto con determinazione la sua gara d'esordio con i colori Tony Kart-Vortex, a Val D'Argenton (Francia).
Torsellini ha ottenuto anche il secondo posto nella gara di Zuera, ma non si è potuto giocare la vittoria finale avendo saltato le due gare d'apertura della serie. Un gap troppo grande, per chiunque, in una categoria tanto competitiva com'è la KZ2.
In KF2 Flavio Camponeschi e Damiano Fioravanti sono saliti sul podio.
Camponeschi ha ottenuto due secondi, a Val D'Argenton e La Conca, ed un terzo. Fioravanti ha concluso terzo nella prova conclusiva di Zuera. I risultati dei nostri piloti ci sono valsi il secondo posto nella classifica riservata alle squadre.
In KF3 è stato ancora Lorandi a vincere tre gare, a salire un'altra volta sul podio, concludendo terzo in classifica.
WSK Final Cup. Nella Final Cup, assegnata su prova unica sul tracciato italiano 7 Laghi, a salire sul podio, con il terzo posto in KF2, è stato Damiano Fioravanti.
I telai Tony Kart hanno riportato il successo anche nelle categorie KF3 e 60 Mini, grazie ai due bravi fratelli, Alessio (KF3) e Leonardo (Mini) Lorandi.
CIK-FIA. Oltre al Campionato del mondo, vinto da Camponeschi, le competizioni titolate ci hanno regalato il podio completo in occasione dell'Asia Pacific di Suzuka (Giappone). Sulla pista nipponica Damiano Fioravanti e Federico Panetta (autore del best lap in finale) hanno concluso, rispettivamente, al secondo e terzo posto, completando un podio decisamente favorevole ai nostri brand. Infatti la vittoria è andata al danese Nicklas Nielsen, il quale ha vinto al volante di un Kosmic Kart-Vortex, mezzo, che, ricordiamo ancora una volta, è totalmente realizzato nella nostra azienda di Prevalle. Le competizioni titolate non sempre hanno portato fortuna ai nostri piloti.
Su tutti spicca l'esito del Campionato Europeo di KZ1 a Wackersdorf (Germania). Nella gara continentale il nostro marco Ardigò ha chiuso in prima posizione una gara magistrale, condotta con una progressione inarrestabile. Purtroppo l'epilogo è stato amaro per noi, a causa di una malaugurata, ed anomala, perdita di carburante che ha fatto risultare sottopeso il nostro pilota. Così, per 500 grammi, è sfumato un titolo conquistato con merito in pista.
Coerenti ed in piena sintonia con la nostra consueta linea di condotta abbiamo accettato quanto sancito serenamente e consapevoli di quanto fatto vedere in pista. 

Giacomo Aliprandi – Team Manager Tony Kart Racing Team
Siamo soddisfatti di quanto ottenuto, un Campionato del Mondo ed una serie di vittorie, tra cui Super Nationals e WSK, non sono cosa da poco.
Come più volte ho detto abbiamo anche ottenuto vittorie importanti con squadre a noi strettamente legate, quali il Kosmic Kart Racing Department, e questo è un aspetto molto importante.
Lo stesso si può dire per quanto fatto dai tanti clienti che gareggiano con prodotti Tony Kart e Vortex e vincono frequentemente. Anche questi risultati ci gratificano perché quanto sviluppiamo e portiamo in pista noi del Racing Team, viene, messo a disposizione dei nostri team privati.”

Il bilancio 2012 è complessivamente positivo ed ha visto anche l'esordio, vincente, delle armi Tony Kart per il prossimo futuro, il Racer EVK ed il Krypton KSK.
Il risultato complessivo è positivo, ma non amo fare bilanci stagionali. Quanto abbiamo fatto è un lavoro continuo che non ha un inizio con il Gennaio 2012 ed una fine, ma è qualcosa sempre in progresso, in evoluzione.
In quest'ottica i nuovi modelli sono il risultato tangibile di quanto abbiamo contribuito a sviluppare, assieme, ovviamente, al reparto tecnico della nostra azienda.”

Come si prospetta il 2013?
“Interessante e ricco di gare difficili e, per questo, molto stimolanti.
Avremo alcune novità in termini di piloti, infatti stiamo definendo la nostra formazione di piloti, in modo da renderla più forte possibile nell'arco dei tanti impegni che ci attendono.
Sotto il profilo tecnico siamo pronti e mi rifaccio a quello che ho detto precedentemente, non abbiamo un punto di partenza ed un punto di arrivo nello sviluppo dei materiali e delle nuove soluzioni, ma siamo sempre alla ricerca del meglio, di quanto ci può offrire le prestazioni sempre migliori.”